Piazza Michelangelo Buonarroti 22 95126 CATANIA
+39 095 437887
segreteria.nazionale@coiaiog.it

Il bilancio del XX congresso COI-AIOG. Lanciata la data del prossimo appuntamento nazionale dedicato alla prevenzione

Cenacolo Odontostomatologico Italiano

Una due giorni intensa sotto il profilo dell’aggiornamento e dell’approfondimento scientifico, diventata anche l’occasione per guardare al futuro della professione odontoiatrica.

E così, dal XX Congresso nazionale del Cenacolo Odontostomatologico Italiano – Associazione Italiana di Odontoiatria, che si è appena concluso a Bologna escono più forti e chiari due concetti fondamentali, divenuti imprescindibili: quello di un nuovo approccio “etico” al paziente e alla sua salute e quello del team odontoiatrico. Il primo, che rifugge terapie low cost, senza fondamento scientifico; il secondo in cui, medico odontoiatra, assistente igienista e odontotecnico, ognuno per le proprie competenze e in sinergia tra loro, lavorano in squadra per lo stesso obiettivo, appunto, il benessere complessivo della persona.

L’evento, che ha visto una partecipazione di oltre 300 iscritti, è stato organizzato con il patrocinio della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bologna.

Tante le presenze qualificate, tra presidenti e relatori che si sono alternati nelle numerose sessioni dedicate a tutte le figure del team. A cominciare dal dottor Giano Ricci, un vero luminare dell’odontoiatria, cui in apertura lavori è stata affidata la lectio magistralis.

“Sono stato molto contento di accettare questo invito perché il Cenacolo da sempre promuove la cultura, l’amore e l’interesse per questa professione – ha commentato Giano Ricci – durante la mia relazione ho sottolineato l’importanza dell’etica, che determini le modalità terapeutiche a nostra disposizione. Oggi si assiste al dilagare di centri a basso costo che propongono terapie approssimative che non consentono di avere un buon risultato nel tempo”. Significativo all’ apertura dei lavori il saluto del vicepresidente vicario Enpam Giampiero Malagnino.

A porgere il saluto sono stati, inoltre, il vice presidente nazionale ANDI Mauro Rocchetti, il professor Luigi Checchi, Brunello Pollifrone, membro Commissione Nazionale Albo Odontoiatri e presidente CAO Roma, Fulvia Magenga segretario generale SIASO, Antonella Abbinante, presidente nazionale AIDI, Maurizio Luperini, presidente nazionale UNID e Fabio Donaera, segretario nazionale AISO. Presenti, inoltre, Corrado Bondi, presidente Commissione Albo Odontoiatri Ordine dei Medici Bologna.

Soddisfatta la presidente nazionale Coiaiog Maria Grazia Cannarozzo. “Ringrazio i presidenti e i direttivi che lavorano in maniera magnifica. Particolarmente partecipata la sessione odontotecnici, nuovamente presenti al nostro congresso, ed assistenti e di questo sono molo contenta. Lavoreremo sin da adesso per avere l’anno prossimo gli stessi risultati e abbiamo già individuato il nuovo tema che sarà quello della prevenzione”.

La data individuata per il XXI Congresso sarà quella dal 31 Marzo al 1 Aprile 2017, sempre a Bologna.

Tra i tanti, erano presenti i presidenti dei Cenacoli dislocati sul territorio, dal Siciliano Gaetano Conte, al Calabrese Giampaolo Aquino, fino al veneto Angelo Coin, presidente del Cenacolo Tre Venezie, e il presidente del Reggino Mimmo Strati e a quello del Cenacolo Milanese. E naturalmente, il padrone di casa Giampiero Avanzini, presidente del Cenacolo bolognese. “Quest’anno un’esperienza molto positiva, uno dei più bei congressi che abbiamo celebrato – ha dichiarato Avanzini – Abbiamo avuto relatori di spessore internazionale, un livello scientifico molto elevato, partecipanti molto soddisfatti, che dire, rinnoviamo l’appuntamento Bologna per l’anno prossimo”.

Di prevenzione hanno parlato anche la vicepresidente nazionale, Federica Demarosi con una relazione sulCarcinoma orale: Facciamo il punto e il già presidente nazionale e Giulio Leghissa, past president, che ha ricordato la campagna di sensibilizzazione partita l’anno sorso da Milano e Catania.

Tra i relatori, i professori Gianfranco Gassino e Federico Biglioli, i dottori Marialice Boldi, Gilberto Sammartino, Maurizio Azzini, Paolo Torrisi, Silvia Stefanelli, Roberta Pegoraro, Alessandro Cipollina, Stefano Daniele, Mauro Merli, Maurizio Luperini, Marco Degidi, Alberto Besostri le ASO Silvia Alessandra Terzo, Ivana D’Addario, Paola Mattioli e Sonia Simonelli. Per la sessione odontotecnici: Stefano Silvestroni, Antonio Zollo, Carlo Borromeo, Franco Schipani.

Il XX Congresso COIAIOG ha dedicato anche un’area ai poster, rimasti esposti per tutta la durata del congresso. Il premio Alessandro Melli è andato al poster “Taping elastico ” dei dottori Leghissa, Demarosi e Cavallini.

A cura di: Ufficio Stampa COI-AIOG

http://www.odontoiatria33.it/cont/pubblica/attualita/contenuti/11263/bilancio-congresso-coiaiog.asp

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: